La Nascita del Progetto

Dalla collaborazione proattiva tra ASO e STELMI nasce il progetto Hi_Up

Progetto di Ricerca e Sviluppo

Il progetto Hi_Up è finalizzato all'innovazione dei processi, "sposando" pienamente la filosofia denominata industria 4.0

Dalla collaborazione proattiva tra ASO e STELMI, aziende leader mondiali nel settore della produzione di barre d’acciaio cromato e da sempre contraddistinte per la continua innovazione, l’attenzione e il rispetto per l’ambiente e il senso di responsabilità sociale, nasce il progetto Hi_Up. Questo progetto, che sposa la filosofia denominata industria 4.0, viene realizzato mediante la costituzione di un fondo ad hoc finanziato dalle due Aziende ed è finalizzato all’innovazione dei processi produttivi.

Il termine industria 4.0 nasce dalla quarta rivoluzione industriale, tuttora in corso, e fa riferimento all’automatizzazione e interconnessione totale della produzione. E’ stato usato per la prima volta nel 2011 alla Fiera di Hannover in Germania e concretizzato poi alla fine del 2013 su iniziativa tedesca. Il progetto per l’industria del futuro, Industrie 4.0, prevedeva investimenti su infrastrutture, scuole, sistemi energetici, enti di ricerca e aziende per ammodernare il sistema produttivo tedesco e riportare la manifattura tedesca ai vertici mondiali rendendola competitiva a livello globale.

La quarta rivoluzione industriale si focalizza sull’adozione di tecnologie definite “abilitanti” da uno studio di Boston Consulting; tra le più importanti c’è l’adozione di sistemi avanzati di produzione interconnessi e modulari (Advanced manufacturing solution), l’integrazione orizzontale e verticale tra gli attori del processo produttivo (Horizontal e vertical integration) e l’adozione di tecniche di gestione di dati attraverso sistemi aperti che permettono previsioni e predizioni (Big Data Analytics).

Ricercatore ASO

Nel dettaglio l’industria 4.0 è focalizzata sul concetto di Smart factory che si compone di tre parti fondamentali, la Smart production (tecnologie produttive che creano collaborazione tra tutti gli elementi presenti nella produzione), lo Smart services (tutte le “infrastrutture informatiche” e tecniche che permettono di integrare i sistemi) e lo Smart energy (lo sviluppo delle precedenti tecnologie prestando attenzione anche ai consumi energetici, creando sistemi più performanti ed eco-sostenibili). La chiave di volta dell’industry 4.0 sono i sistemi ciberfisici (CPS): sistemi fisici che sono strettamente connessi con i sistemi informatici e che possono interagire e collaborare con altri sistemi CPS. Questo sta alla base della decentralizzazione e della collaborazione tra i sistemi.

La cooperazione orizzontale tra ASO e STELMI mira alla condivisione del know how per consentire ai reparti di Research and Development (R&D) una più agevole ricerca. Il progetto, attraverso più direttrici di studio e successive implementazioni, vuole migliorare l’interazione tra uomo e macchina, rendere più efficienti ed efficaci le interazioni machine to machine, nonché ottimizzare le prestazioni energetiche razionalizzando di conseguenza i costi. Questo è possibile non solo per la stretta cooperazione tra ASO e STELMI, ma anche grazie al piano nazionale industria 4.0 che incentiva aziende come loro ad investimenti propedeutici mediante un “mix” di incentivi fiscali.

Inoltre parte del fondo è destinato alla ricerca di nuove tecnologie per una produzione sempre più “amica dell’ambiente”. L’elevata attenzione per l’ambiente di ASO e STELMI porta il progetto a concentrarsi concretamente sulla diminuzione dell’impatto ambientale delle emissioni, per una produzione maggiormente orientata ad una politica eco-friendly che mira ad arrivare nel più breve tempo possibile ad abbattere drasticamente la quantità di emissioni nell’ambiente.

Logo Stelmi

STELMI nasce nel 1976 e diventa in poco tempo leader mondiale nella produzione di barre cromate e tubi per cilindro. I suoi valori si sono manifestati concretamente sin dalle origini attraverso il senso di responsabilità sociale: la protezione e la tutela dell’ambiente e delle persone, in tutte le fasi della lavorazione industriale, rappresentano un impegno primario al pari della produttività e della redditività.

Dal 1983 Stelmi croma utilizzando impianti a ciclo chiuso per i fluidi coinvolti progettati e realizzati interamente all’interno del suo reparto R&D.

Grazie a un’intensa e continua attività di ricerca e sviluppo dal 2001 Stelmi è considerata leader incontrastata nell’ambito della resistenza alla corrosione di aste e tubi cromati.
Il suo esclusivo processo di cromatura, oltre a garantire un’eccezionale uniformità del riporto di cromo, ha permesso di raggiungere nuovi traguardi nella resistenza alla corrosione.
Con Hiperchromium e Infinity 500ore, tecnologie anch’esse sviluppate internamente dal reparto R&D, ha per prima raggiunto le 200 ore di resistenza alla corrosione in NSS garantendo rating 9, e le 500 e 1000 ore garantendo rating 10.

Oggi Stelmi ha una capacità produttiva di 2000 tonnellate/mese ed ha il privilegio di servire clienti in 69 differenti nazioni occupando circa 75 persone.

Logo ASO H&P

La nuova divisione di ASO Group denominata ASO HYDRAULICS & PNEUMATICS nasce da ASO Cromsteel SA e ASO SPS; brevemente la storia recente che ha permesso la nascita di tale divisione, vede nel 2011 l’acquisizione di SPS S.p.a., azienda fondata nel 1992 con sede a Verona ed operante nel settore delle barre in acciaio cromato, effettuata da ASO GROUP; l’azienda acquisita, rinominata ASO SPS, con esperienza ventennale nel settore, ha portato l’intero gruppo ad accrescere notevolmente la capacità produttiva consentendo l’espansione settoriale sul mercato.

Successivamente, nel 2014, ASO GROUP porta a termine un’altra importante operazione di mercato, acquisendo la Cromsteel Industries SA, una delle più grandi aziende operanti nel campo delle barre di acciaio cromato, tubi in acciaio cromato e barre per scorrimento lineare, con clienti provenienti da tutto il mondo.

Come anticipato, dalla ASO Cromsteel SA e ASO SPS nasce la nuova divisione di ASO GROUP denominata ASO HYDRAULICS & PNEUMATICS, ad oggi considerata leader mondiale nella produzione di barre in acciaio cromato, tubi in acciaio cromato e barre per scorrimento lineare, per quanto concerne le quantità prodotte, la qualità della produzione e la vasta gamma offerta.

La divisione HYDRAULICS & PNEUMATICS di ASO impiega oltre 650 persone che lavorano su una superficie complessiva di oltre 60.000mq. Avendo un’esperienza di vendita consolidata in oltre 70 paesi, ASO HYDRAULICS & PNEUMATICS si afferma come il più grande distributore al mondo.